Mostre a MilanoLa stagione autunnale artistica di Milano si preannuncia ricca di eventi eclettici: la Permanente apre con due mostre diverse ma legate da un filo conduttore, la musica.Permanente mostraLa prima mostra nello storico ente è curata da Chiara Gatti e Michele Tavola: sono esposte 70 opere, che portano la firma di 44 artisti, italiani e internazionali. Tra i primi citiamo Adami, Rotella, Angeli, Schifano e Baj, tra quelli stranieri un'attenzione particolare è riservata a Baco,  Jorn e Dubuffe. Una mostra che si ammira e si ascolta allo stesso tempo: la visita è infatti accompagnata dal sottofondo musicale degli artisti che hanno segnato il ventennio che va dagli anni 50 agli anni 70. I Beatles e Elvis Presley in primis.

Londra dopoguerraLa seconda mostra è invece curata da Rachele Ferrario e Alberto Ghinzani e interamente dedicata al lavoro dell'artista inglese Graham Sutherland (1903-1980). L'esposizione si concentra sulle opere realizzate nel secondo dopoguerra: Sutherland  era infatti tra gli «artisti di guerra», circolo creato da Kenneth Clark, che ai tempi dirigeva la National Gallery di Londra. I 38 disegniesposti fanno parte degli schizzi che l'artista realizzò a Londra per rappresentare la devastazione seguita ai bombardamenti e lo stato di desolazione della capitale inglese. Da questo realismo fatto di macerie e palazzi devastati avrà poi inizio il suo successivo cammino artistico che sfocia nel surrealismo e nelle inquietanti rappresentazioni oniriche.

Entrambe le mostre saranno inaugurate stasera: la prima sarà allestita fino al 12 febbraio, la seconda invece può essere visitata fino all'8 gennaio. Il costo del biglietto è di 6 euro.

Eventi alla Permanente di Milano: la musica in mostra

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Arte povera in mostra alla Triennale di Milano: un omaggio al movimento nato negli anni ’60
  2. Dalla moschea di Sucate alla moschea di quartiere
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *