Oggi 5 gennaio 2012 a Milano partono i saldi, quelli veri: si perchè in via ufficiosa i commercianti hanno iniziato ad applicare sconti ai clienti già da qualche giorno, soprattutto considerando che lo shopping natalizio, complice la crisi, è stato più deludente degli altri anni. Shopping a MilanoLe prospettive di Confcommercio per questi saldi sono abbastanza positive: non che si preveda un aumento delle vendite rispetto agli altri anni (anzi rispetto al 2011 è stato pronosticato un lieve calo del 3%) ma in ogni caso ci si aspetta di lavorare più che nei giorni di Natale. Secondo le ultime stime ogni milanese spenderà in media tra i 150 e i 200 euro.

Il Comune prova ad incentivare lo shopping con la liberalizzazione del commercio di cui tanto si è parlato nei giorni scorsi. Il 6 e l’8 gennaio, festivi, i negozi potranno restare aperti dalle 7 alle 22 (ma non per più di tredici ore di seguito). I commercianti hanno protestato, soprattutto le aziende a conduzione familiare ma alla fine resteranno quasi tutti aperti, almeno quelli del centro.

Il settore trainante sarà come ogni anno quello dell'abbligliamento. Federmoda prevede nel capoluogo lombardo una spesa complessiva di circa 495 milioni di euro. Sperano in uno shopping soddisfacente anche gli operatori turistici e i direttori di albergo, contando così sul turismo da saldi.

Saldi a Milano: quelli “veri” partono oggi, 5 gennaio 2012

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Saldi a Milano: negozi aperti 24 ore ma i commercianti dicono no
  2. Comune di Milano: nuove tasse in arrivo per il 2012
  3. Blocco delle auto: a via Monte Napoleone vendite dimezzate
Tag:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *