Chiudete gli occhi e immaginate uno skyline di grattacieli svettanti e moderni illuminati. Quale città vi viene in mente? Molti associano questa immagine alle metropoli americane ma presto questo skyline sarà di Milano, caso unico in Italia.Skyline MilanoIn vista dell'Expo 2015 l'obiettivo è quella di creare una sagoma che sia una cartolina identificativa della città. Non più quindi il classico ed elegante profilo del Duomo a rappresentare il capoluogo lombardo ma anche uno skyline degno della città degli States.

In attesa che vengano completati i lavori dei discussi palazzi dell'area CityLife, a cambiare strategicamente il panorama milanese è ora la zona di Porta Nuova e Repubblica-Garibaldi. Arrivando dal Cimitero Monumentale e dalla Milano "classica" dei viali e delle piazze a rotatoria, ci si trova improvvisamente in un'altra città, in uno scenario da film di fantascienza. Lungo viale della Liberazione, le facciate di vetrocemento lasciano perfino un po' in disparte il nuovo grattacielo della Regione Lombardia.

Molti sono i cantieri ancora in corso e certamente le difficoltà con la scadenza dell'Expo non mancano.Ma intanto i milanesi si godono questo nuovo paesaggio da cartolina moderna.

Skyline di Milano: il nuovo profilo della città in vista dell’Expo 2015

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Pisapia, il vento nuovo per Milano e la doppia poltrona di Tabacci
  2. Hotel di Armani a Milano: un atto di amore per la città
  3. Nuovo policlinico a Milano, in vendita gli immobili
Tag:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *