Nicoletta CrisponiSi va al lavoro più di buon umore se le persone intorno sono rilassate e sorridono anche la mattina. Questa l'idea che ha spinto Nicoletta Crisponi (che forse qualcuno ricorderà per il flashmob 500 baci per New York in 6 ore in piazza del Duomo

L'iniziativa si chiama Smile Mi, Nicoletta Crisponi: sorrisi a Milano
SmileMi: ogni foto è allegata al nome del sorridente e a qualche informazione, come occupazione e età.

L'iniziativa deve essere approvata dalSmile Mi, Nicoletta Crisponi: sorrisi a Milano
l'assessore alla cultura Stefano Boeri, che però al momento non si è dimostrato particolarmente interessato. L'obiettivo è fargli cambiare idea. Nicoletta non è persa d'animo e ha invitato chi condivide il suo progetto ad inviare foto di sorrisi all'assessore affinché questo possa apprezzare l'iniziativa.

Dal punto di vista burocratico la difficoltà sta nel fatto che, tecnicamente, appendere una foto ad esempio su un muro o su un autobus pubblico, significa imbrattare.

L'appuntamento collettivo è per Smile Mi, Nicoletta Crisponi: sorrisi a Milano
Domenica 3 novembre: Nicoletta e il suo gruppo si incontreranno in piazza del Duomo con una grande cartolina raffigurante  la stessa piazza, con al centro un buco. Chiederanno ai passanti di mettere la faccia nel foro e regalare un sorriso. Anche questa sarà inviata a Boeri.

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/cronaca/nicoletta-crisponi-smile-mi.html
Leggi le altre notizie su: http://www.milanotoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/MilanoToday

Milano città che sorride: foto di sorrisi per le strade, deciderà Boeri

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Trucco della foto con i piccioni a Milano: caduti nella trappola diversi turisti
  2. Carcere di San Vittore: Corona condannato per aver scattato foto in prigione
  3. Strade sporche: iniziativa di design per i chewingum
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *