E' entrato ufficialmente in vigore a Milano il divieto di fumo nelle aree pubbliche destinate al gioco dei più piccoli. Quello che prima era solo un invito si è trasformato, con la pubblicazione dell'ordinanza firmata dal sindaco Giuliano Pisapia,  un vero e proprio divieto. Per i trasgressori multe da 25 a 500 euro.divieto di fumoE' bene ricordare che, sebbene i cartelli saranno affissi solo nelle prossime settimane, il divieto è già in vigore e quindi le multe sono già applicabili. Il divieto è esteso a giardinetti e aree gioco aperte, in tutto 550 luoghi.

Soddisfatti gli assessorati promotori, quello delle politiche sociali e quello del verde pubblico, che ricordano come il divieto non voglia criminalizzare chi ha il vizio del fumo ma solo tutelare i più piccoli nelle aree loro destinate.

Del resto i bambini, soprattutto a Milano, sono già vittime dell'inquinamento: colpo degli adulti responsabili è quantomeno garanire loro spazi verdi in cui giocare che siano i più sani possibile.

Divieto di fumo nei parchi gioco: multe fino a 500 euro per i trasgressori

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Divieto di fumo nelle aree gioco dei bambini: Milano si mobilita
  2. Parcheggi in divieto di sosta a Milano: un adesivo svergogna i trasgressori
  3. Shopping a Milano: multe ai negozi di corso Buenos Aires che lasciano le porte aperte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *