Per un mese intero Milano renderà omaggio a Giorgio Gaber, l'artista scomparso dieci anni fa. Ieri, giovedì 21 febbraio 2013, ha debuttato infatti "Milano per Gaber”.Fino al 3 marzo Maria Laura Baccarini, accompagnata dal violinista Régis Huby, darà voce ad una lettura molto intima e toccante di testi.

A partire dall’8 marzo, le Officine Creative Ansaldo ospiteranno “Qualcuno era…Giorgio Gaber”: una mostra che raccoglie fotografie, scritti, recensioni, interviste e altri documenti che raccontano la straordinaria carriera dell'eclettico Signor G.

La manifestazione si sposta poi al Al Piccolo Teatro Studio:  il 12 marzo, andrà in scena “Giorgio Gaber – Jacques Brel: (un) dialogo in parole canzoni immagini” in collaborazione con Istitut français Milano; la sera seguente, 13 marzo, si terrà lo spettacolo “Gaber se fosse Gaber” di e con Andrea Scanzi; mentre il 14 marzo andrà in scena il reading del testo “Com’è bella la città”, scritto da Alessandra Scotti, racconterà le imprese storiche di Milano. Interpretato da Gianfelice Facchetti accompagnato alla chitarra da Stefano Covri.

La manifestazione terminerà il 22 e il 23 marzo al Piccolo Teatro Strehler, con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, che ripresenteranno in via eccezionale  due repliche del loro grande successo gaberiano  “Non contate su di noi”.

Milano per Gaber: tutti gli eventi per il decennale della scomparsa dell’artista
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *