Lo sapevi che, se trovi una bici con la sella girata (con la punta all’indietro), significa che è difettosa? Ti basterà evitare di sganciarla e, dopo due minuti, potrai utilizzarne un’altra.

Questo è solo uno dei tanti trucchi con cui la comunità del bike sharing meneghino coopera al fine di migliorare un servizio che è molto utile, ma potrebbe essere notevolmente migliorato.

1) come fare ad assicurarsi che la bici sia stata agganciata correttamente: oltre a verfiicare che la luce verde (posta proprio sotto il cestello, in posizione a dir poco infelice) smetta di lampeggiare, dopo che hai agganciato la bici puoi scorrere la tessera sul lettore della torretta; il display ti dirà se la bici è stata agganciata correttamente o meno.

2) come segnalare un guasto alla bici che hai usato: il network non prevede un sistema di feedback e segnalazioni, ma se ruoti il sellino della bici chi verrà dopo di te e chi si occupa della manutenzione sapranno che quella bici ha un problema.

3) cosa fare se la stazione di restituzione è piena: quando vogliamo restituire la bici, capita sempre più spesso di trovare stazioni vuote e dover cercare un altro stallo, in questi casi passando la tessera sul lettore si otterranno 15 minuti aggiuntivi per recarsi in un’altra stazione.

Tra i trucchi undergroud usati dalla community di Bikemi ce ne sono sicuramente altri che ci siamo persi, se tu li conosci segnalaceli con un commento qui sotto!

Grazie, e buona pedalata!

BikeMi: tutti i trucchi da sapere

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Dodicenne in bici travolto dal tram a Milano: ma il suo percorso era pieno di altri ostacoli
  2. Voli Milano-New York: dal prossimo inverno tutti i giorni da Malpensa
  3. Duomo di Milano illuminato tutti i martedì: lo spettacolo per la Quaresima
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *