Arriva Expo e spopola il Wi-Fi gratuito a Milano

Anche se con notevole ritardo, grazie alla geniale legge Pisanu licenziata dal governo Berlusconi all'indomani dell'11 settembre, il Wi-Fi libero sta prendendo piede anche a Milano. Da qualche anno poi, complice l'abolizione della suddetta legge truffa, il processo ha subito una notevole accelerata.

Ai pionieri come Fon e BitAge FreeWiFi, rispettivamente primo nel Wi-Fi condiviso e primo a lanciare l'identificazione via SMS, si sono così aggiunti nuovi player come Green Geek e persino il Comune con Open Wifi.

Le modalità con cui si offre l'accesso nel frattempo si sono arricchite di varie proposte, dal classico login con l'identificazione attraverso la carta d'identità si è arrivati all'utilizzo del numero di cellulare come dato identificativo attraverso l'invio di un sms con la password e a metodi un po' più stravaganti inventati da esercenti alla ricerca di soluzioni "innovative".

La nuova frontiera sembra essere il login con Facebook, una soluzione vincente sia dal punto di vista dell'utente che per il gestore del locale che offre l'accesso. Per lo meno sono convinti di ciò i titolari di Free Wi-fi, una società presente già dalla prima ora del Wi-Fi gratuito a Milano  con il già citato marchio BitAge e che ora sta lanciando a Milano questa innovativa soluzione. "Autorizzando l'accesso alla rete Wi-Fi tramite l'autenticazione dell'utente con Facebook Connect, ottineamo una moltplicità di vantaggi", ci ha spiegato Federico Bolondi responsabile del progetto Free Wi-Fi, "la user experience per l'utente è ottima e non gli chiediamo nemmeno di fornirci dati sensibili come il numero di cellulare". "Subordinando l'accesso alla rete a un 'Mi Piace' sulla pagina Facebook del locale, poi, diamo un valore aggiunto anche ai locali, che oramai hanno capito che devono usare la propria pagina Facebook per comunicare con i prorpri clienti anche fuori dal bar, e che oggi hanno un mezzo per incentivarli a diventare fan della loro pagina".

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. BikeMi: E fu così che all’ATM si accorsero di Facebook
  2. 12 miliardi di Euro cambiano casacca: Giuliano Pisapia nominato commissario straordinario per Expo 2015
  3. Segui la nostra pagina Facebook per scoprire gli eventi più fighi di Milano

Tag:, , , ,