Innovazione, crescita e sviluppo: scelte pubbliche e strategie private

Una piattaforma multimediale di ultima generazione. Le lezioni erogate anche tramite smartphone e tablet. Tutor e professori ordinari con cui interagire anche virtualmente. L’istruzione a distanza ci è sempre sembrata il figlio di un dio minore dell’istruzione italica. La scusa per offrire lauree facili ai rampolli un po’ pigri di politicanti e industrialotti vari.

Invece c’è un’università in cui il concetto di istruzione a distanza sembra preso davvero sul serio. E’ l’Università Niccolo Cusano di Roma. Al Campus universitario situato nella capitale, infatti, è affiancato un vasto programma da seguire attraverso i device mobili di ultima generazione, da parte di chi non possa o non voglia recarsi direttamente in ateneo per le lezioni.

E’ in questo contesto che, il 5 novembre 2015, la Professoressa Mariana Mazzucato, titolare della cattedra di Economia dell’Innovazione, RM Phillips, presso l’Università del Sussex, dipartimento Science Policy Research SPRU, sarà protagonista con il convegno “Innovazione, crescita e sviluppo: scelte pubbliche e strategie private” (Ingresso Libero, Aula Magna Università Niccolò Cusano, Via don Carlo Gnocchi 3; Roma).

Il focus del convegno  sarà centrato sugli scenari economici italiani, partendo da un’analisi del ruolo dell’imprenditoria sia statale che privata. L’analisi si estenderà poi all’Unione Europea e alle sue prospettive di crescita future, per tornare allo sviluppo economico della nostra nazione e alle conclusioni che la Professoressa ha tratta sulla base della sua esperienza di ricerca. La partecipazione al seminario è libera, potranno prendere parte sia gli iscritti all’UniCusano che chiunque sia interessato a una tematica così importante come quella dell’innovazione, in un paese come il nostro in cui la crisi ha colpito un tessuto industriale e imprenditoriale già provato da uno scarso sviluppo economico dovuto alla mancata innovazione in settori chiave della propria economia.

Già autrice di “Lo Stato Innovatore” (Anthem, 2013), incluso nella lista Libri dell’Anno 2013 del “Financial Times”e incentrato sul ruolo dello Stato nella crescita economica, di recente la Professoressa Mariana Mazzucato ha ricevuto il premio SPERI in economia politica dal New Statesman. Inserita tra i 3 più influenti pensatori sul tema dell’innovazione dal The New Republic nel 2013 è anche Advisor dei policy maker di tutto il mondo sul tema della crescita guidata dall’innovazione.

Insomma, una specie di star dell'innovazione con quasi 20.000 followers su Twitter, più famosa all'estero che da noi, secondo l'antico adagio nemo propheta in patria, che per una volta sarà protagonista anche da noi. Vale la pena seguirla.

 
 

Ti segnaliamo anche i seguenti articoli:

  1. Ultimo anno di liceo all’estero: le scelte degli studenti milanesi

Tag: